Scommesse marcatori: una tipologia di betting molto rischiosa ma divertente

Quando si parla di scommesse sportive, e in particolare di scommesse relative al calcio (lo sport più seguito e su cui si scommette di più in Italia) si sente parlare spesso di scommesse marcatori. Chi si dedica al betting sportivo sa già benissimo di cosa stiamo parlando, ma per molti giocatori potrebbe essere una novità assoluta.

In questo articolo, quindi, vediamo nel dettaglio tutto quello che riguarda i marcatori scommesse: come funzionano, di cosa si tratta, suggerimenti vari per piazzare queste giocate e così via.

Elenco dei migliori bookmakers per le scommesse Sistemi marcatori nel 2022

Sito scommesse Bonus* Sistemi Voto Visitare
SNAI
€300
Bonus:
300€
Sistemi
  • Singole
  • Marcatori
  • Doppia Chance
Voto
5
Visita il sitoRecensione SNAI
casinia
€150
Bonus:
150€
Sistemi
  • Combo
  • Doppia Chance
  • Gol no Gol
Voto
4.85
Visita il sitoRecensione Casinia prossimamente
Eurobet
€50
Bonus:
50€
Sistemi
  • Lucky
  • Antepost
  • Doppia Chance
Voto
4.7
Visita il sitoRecensione Eurobet
1Bet
€100
Bonus:
100€
Sistemi
  • Ridotti Integrali
  • Stake Bet
  • Pari / Dispari
Voto
4.55
Visita il sitoRecensione 1Bet
UNIBET
€10
Bonus:
10€
Sistemi
  • Pari / Dispari
  • Over / Under
  • Criterio Di Kelly
Voto
4.4
Visita il sitoRecensione UNIBET
18+ Si applicano i termini e condizioni.

Marcatori scommesse: cosa sono

La domanda che più persone di sicuro si staranno facendo è la seguente: quando si parla di marcatori scommesse, cosa si intende? Cosa sono?

Quando si parla di calcio, ma anche di altri sport che funzionano in modo simile al calcio (come ad esempio la pallanuoto), si parla spesso di scommesse sulla squadra vincitrice, sul numero di gol segnati e così via. Tutte queste giocate sono riferite a livello “generale” dei due team in campo, ma esiste anche un’alternativa: le scommesse marcatori, appunto.

Esse prevedono di pronosticare l’eventuale rete (o più reti) messa o messe a segno da un determinato giocatore. In altre parole, come suggerito dal nome stesso, si punta sul possibile marcatore di una gara.

Se vi state chiedendo quindi “scommesse marcatori: come funziona?”, ecco a voi un esempio pratico per comprendere al meglio ciò che si intende. Supponiamo di dover piazzare una scommessa sulla partita Juventus – Milan, valida per un turno di campionato. Lo scommettitore non vuole giocare sul risultato finale del match, ma su qualcosa di alternativo: potrebbe puntare proprio sui marcatori.

Il giocatore si reca nel bookmaker e, tra le molte quote, vede il mercato Marcatori: qui decide di puntare su Olivier Giroud, prima punta del Milan, come probabile giocatore che nel corso del match segnerà una rete. Esisterà quindi quasi sicuramente una quota riferita a Giroud marcatore, così come su tutti gli altri giocatori, sia della Juventus sia del Milan.

Di solito, questo tipo di giocate possiede delle quote molto alte o comunque più elevate rispetto a quote di altro tipo: indovinare il gol di un giocatore specifico richiede grande fortuna, oltre che grande capacità di prevedere l’andamento del match, e alzandosi il rischio si alza anche la quota.

Le tipologie di scommesse sui marcatori

Sistemi marcatori scommesse - Ecco la spiegazione

Addentriamoci invece nei marcatori regolamento per vedere in particolare quali sono le tipologie di scommesse che rientrano in questa categoria. Ve le elenchiamo qui sotto in modo schematico e riassuntivo:

  1. Primo marcatore/Ultimo marcatore: Questa prima tipologia è tra le più diffuse in assoluto tra gli scommettitori. Essa prevede di puntare su un determinato giocatore, e cercare di indovinare se quel giocatore segnerà per primo o per ultimo nel match;
  2. Marcatore generico (in qualsiasi momento): si tratta di una scommessa più semplice della precedente, in quanto prevede soltanto di scommettere sulla possibile rete segnata da un preciso giocatore, in qualsiasi momento della partita (dunque non per forza per primo o per ultimo). Trattandosi di una giocata più generica rispetto al Primo/Ultimo marcatore, le quote potrebbero essere un po’ più basse;
  3. Marcatore Sì/No: molto simile alla precedente, questa in realtà prevede due possibili esiti. Se si decide di puntare su Marcatore Sì, si sta giocando esattamente in modo identico al marcatore generico; Marcatore No invece prevede di pronosticare che il dato giocatore non segnerà mai durante tutta la partita;
  4. Segna una doppietta/Segna una tripletta: altra tipologia di giocata molto divertente, ed estremamente rischiosa, che come suggerito dal nome prevede di puntare sull’ipotetica doppietta o tripletta di un dato giocatore;
  5. Autorete e Miglior marcatore competizione: sono due giocate presenti di solito in coppe o manifestazioni con diversi round, come i Mondiali. Prevedono rispettivamente di pronosticare l’autorete di un giocatore, e l’ottenimento del titolo di miglior marcatore del torneo.

A tutte queste si aggiunge la giocata Prossimo marcatore, che descriviamo a parte in quanto riguarda le scommesse live: il nome stesso suggerisce che bisogna pronosticare, in diretta durante lo svolgimento del match, se un dato giocatore segnerà il prossimo gol.

Le quote delle scommesse sui marcatori

Come già accennato prima, le quote per le scommesse sui marcatori sono solitamente elevate, o comunque più elevate rispetto ad altre quote (come ad esempio le 1X2). Dall’elenco precedente potrete voi stessi estrapolare quelle che sono le scommesse più remunerative: di sicuro Segna una doppietta/Segna una tripletta, Autogol, Miglior marcatore competizione e Primo/Ultimo marcatore sono le giocate più difficili e più redditizie per le vostre schedine.

Scommesse marcatori se non gioca: cosa accade?

Una domanda più che lecita è la seguente. Supponiamo che uno scommettitore abbia già scelto su quale giocatore puntare per la propria schedina: cosa accade alle scommesse marcatori se non gioca? I possibili scenari sono due.

Il primo caso è che il giocatore su cui si è puntato comincia la partita dalla panchina. Se entro i 90 minuti (o comunque entro i tempi regolamentari, nel caso di giocata di questo tipo) il giocatore entrerà in campo, anche solo per pochissimo tempo, la scommessa sarà ritenuta valida indipendentemente dal minutaggio. Ad esempio, se il giocatore da voi scelto come Marcatore Sì dovesse entrare in campo al 94esimo e giocare per due minuti, senza segnare, la scommessa sarebbe ritenuta perdente.

Viceversa, se il giocatore non dovesse mai entrare in campo durante tutto il tempo di gioco, le quote relative alla giocata verrebbero portate a 1.00 (dunque in caso di scommessa singola ciò equivarrebbe ad un rimborso definitivo).

Consigli per scommettere sui marcatori

Se avete deciso che scommettere sui marcatori potrebbe fare al caso vostro, qui di seguito vi daremo alcuni suggerimenti su come scegliere al meglio le vostre quote e aumentare le possibilità di vincita della giocata.

Prima di tutto, vale sempre il consiglio di analizzare attentamente lo stato di forma del giocatore su cui avete puntato gli occhi. Ovviamente, dato un certo palinsesto di partite, avrete già una mezza idea di quali giocatori potrebbero fare al caso vostro come marcatori: dopo averli scelti, consultate statistiche, siti Web specializzati e quant’altro e valutate le reti segnate in precedenza, la continuità raggiunta nel gol, l’efficacia sotto porta e così via.

Se un giocatore proviene da un lungo infortunio ed è appena rientrato, potrebbe non essere astuto azzardarlo subito come marcatore: potrebbe subentrare in un momento avanzato della gara, senza avere spazio a sufficienza per giocare, o potrebbe non entrare proprio in campo.

Vi consigliamo ovviamente di puntare forte sugli attaccanti, i più prolifici nonché i più papabili per la marcatura di una rete, ma non fermatevi ad essi. Date un’occhiata anche ai centrocampisti, soprattutto ai trequartisti o alle mezz’ali, che spesso arrivano al gol tramite inserimenti dalle retrovie.

È consigliato giocare questo tipo di scommesse in singola: essendo scommesse molto rischiose e difficili da indovinare, inserirle in una multipla potrebbe rovinare tutto il resto delle puntate, mandando a monte l’intera giocata.

Conclusioni

Dal nostro punto di vista, le scommesse sui marcatori rappresentano un’eccellenza del betting sul calcio. Si tratta di giocate molto divertenti, di sicuro molto meno monotone rispetto alle classiche 1X2 che prevedono di scommettere sulla squadra vincente. Inoltre, si tratta di scommesse estremamente redditizie: riuscire ad indovinare un marcatore, con un’ottima quota annessa, significa portarsi a casa delle vincite molto interessanti.

FAQ strategia scommesse singole

Certamente: è sempre possibile inserire le scommesse marcatori in sistemi combo. Pensiamo ad esempio ancora alla partita Juventus – Milan: è perfettamente possibile giocare un’ipotetica 1X + Dybala marcatore, ad esempio, oppure una delle innumerevoli varianti possibili. Ricordate che aggiungere un marcatore ad un sistema combo, o ad una multipla qualsiasi, aumenta di molto la difficoltà e potrebbe rendere la multipla difficile da portare a casa come vincente.
Le quote per le scommesse marcatori di solito sono più alte rispetto alle giocate classiche, essendo scommesse molto più rischiose, che richiedono un’elaborazione precisa del pronostico secondo statistiche, precedenti e quant’altro.
Certo, è possibile pronosticare più di un marcatore in una stessa partita, con un potenziale considerevole aumento della quota complessiva.
Altri sistemi di scommesse
open
Top